BlogIntensifica il tuo sballo con mango e cannabis

Azarius

  • $

$ 0, -

0,00 US$

Intensifica il tuo sballo con mango e cannabis

27-08-2018 - 0 Commenti

Quando fumi o vaporizzi la Devil’s lettuce per la prima volta, la sensazione che provi è intensa. Ridi a crepapelle, ti viene la fame chimica, e ha la sensazione che il mondo sia meraviglioso. In poche parole, di diverti. Tuttavia nel tempo e con un uso regolare, questo effetto diminuisce e l'high svanisce rapidamente.

Se fumi da qualche anno, probabilmente stai cercando nuovi modi per esaltare l'uso della cannabis. Dopotutto, più fumi, più crei un'abitudine e man mano i tuoi livelli di tolleranza aumentano. Ho sentito che per elevare gli effetti high della cannabis si può mangiare il mango. Una teoria che mi ha incuriosito e che ho deciso di provare. Si dice che i manghi e l'erba siano un'accoppiata divina, portano ad un high eutrofico più veloce, più forte e più duraturo. Ma perché? Vediamo di rispondere a questa domanda scavando più a fondo.

Somiglianze con il Terpene Mycrene (iniziamo con un po' di scienza...)

La ragione per questo high generale amplificato si trova nella somiglianza tra la composizione chimica del frutto e quella del fiore. Questo rapporto inizia con i terpeni, ovvero gli oli essenziali prodotti nelle ghiandole di resina appiccicosa del fiore di cannabis, e responsabili per il gusto e l'aroma del fiore. È un composto importante che condiziona il modo in cui la pianta interagisce con il tuo corpo. Annusa la tua infiorescenza: tutto l'odore che senti è grazie ai terpeni. Prendi un morso di mango: quel sapore distinto (e l'odore) è fornito dai terpeni.

Si ritiene che la connessione tra il fiore e il frutto si trovi nel Mycrene, il terpene in questione. Come si è arrivato ad affermare questo? Allora, un giorno un gruppo di stoner scienziati svizzeri si è riunito per studiare 16 diversi ceppi di cannabis. Hanno trovato che il Mycrene è il terpene più costantemente presente in ogni varietà di canapa. La presenza del Mycrene nella cannabis e nel mango hanno dato inizio alla teoria in base alla quale l'interazione tra i due terpeni simili esalti l'effetto stoned.

Il Mycrene nel flusso sanguinio

Quando il mango viene consumato un'ora prima di una fumata, il mircene entra nel flusso sanguigno dove si lega ai vari recettori di cannabinoidi. Aiutando i cannabinoidi attraversare la barriera emato-encefalica, questi legami “preparano” i recettori e li aiutano a rispondere in modo più efficace ai cannabinoidi. Si dice che in media il THC, se fumato, impieghi sette secondi per raggiungere il cervello. Ma se mangi un mango (o bevi un frullato di mango) un'ora prima di fumare, potresti potenzialmente dimezzare quel tempo. Ora, mettiamo questa teoria alla prova.

all'insegna del mango!

Dopo aver mangiato due manghi e aver fumato una canna un'ora dopo, mi sono ritrovata inchiodata sul divano di camera mia, molto entusiasta all'idea di guardare per la centesima volta le repliche de “The Office”. La cosa mi ha divertito, ero sicuramente ben fumata, ma è a causa del frutto o dell'erba? Durante le mie ricerche, ho scoperto che l'"effetto mango" non funziona su tutti: il frutto mostra un contenuto molto variabile di Mycrene in ogni esemplare di mango. Ciò significa che ogni volta potrebbe essere un successo o una sconfitta a seconda del frutto che è capitato tra le mani. Questo è stato il mio primo tentativo, lo considero un po' una sconfitta, dato che non noto una netta differenza rispetto all'effetto abituale.

Anche se la fumata mi è piaciuta, sono titubante nell'affermare con certezza che questa teoria possa essere un fatto scientifico provato. Noto invece che la mia tolleranza alla cannabis si è abbassata grazie all'aumento del mio carico di lavoro delle ultime settimane e alla conseguente diminuzione delle sedute di fumo. Mi sono poi chiesta se sono un soggetto davvero affidabile per questa prova, dato che un tiro questi giorni mi fa subito sballare. C'è da prendere in considerazione che è stato il mio primo tentativo.

Sebbene esista un chiaro nesso tra il mango e la cannabis, l'effetto sinergico è ancora in discussione. Ho amici che giurano su questa tecnica, e amici che dicono che l'effetto è puramente psicologico. Tu cosa ne pensi? Provalo tu stesso e fammi sapere nei commenti se questo abbinamento ha funzionato per te!

Compra qui semi di canapa!

Autrice Sada Piquolette

Fonti

Immagini



Commenti

Ancora nessun commento. Cosa aspetti, il Natale?


Aggiungi un commento

Sei maggiorenne?

Per visitare il nostro sito devi confermare di essere maggiorenne.