BlogGuida trip: vaporizzazione kanna

Azarius

  • $

$ 0, -

0,00 US$

Guida trip: vaporizzazione kanna

31-08-2018 - 0 Commenti

Sebbene il nome possa far pensare a una nuova varietà di cannabis, la kanna (Sceletium tortuosum) è un'erba dalle origini e dagli effetti molto diversi. È nativa del Sud Africa ed è usata tutt'oggi dalle tribù locali Khoikhoi e San per le sue proprietà stimolanti e rilassanti, oltre che per i suoi effetti socievoli.

In Sud Africa, le tribù sopracitate consumano questa erba da sola o come ingrediente di una miscela da fumare composta da dagga (Cannabis sativa), wild dagga (Leonotis leonorus) e altre erbe. La maggior parte delle tribù sudafricane preferiscono masticare e fumare la kanna fermentata. Tuttavia, se non ti piace masticare, sniffare o fumare, puoi sempre vaporizzare la kanna per un'esperienza più idonea ai tuoi gusti.

Per scoprire come, abbiamo qui preparato una pratica guida alla vaporizzazione della kanna.

Azarius x kanna

Azarius offere l'estratto kanna UB40 appositamente preparato per la vaporizzazione. Gli altri prodotti a base di kanna vengono preferibilmente usati come tè o come snuff, ma se segui i nostri pratici consigli, potrai vaporizzare anche queste varietà.

La kanna in polvere e la kanna estratto UC, UC2 e ET2 hanno una consistenza molto fine. Per evitare di intasare il proprio vaporizzatore, è raccomandabile creare un cuscino con altre erbe meno fini. Una possibilità ancora più pratica sarebbe di spolverare l'estratto sopra della fibra di canapa degommizzata oppure su un tampone o una capsula per concentrati, come questa versione Boundless. L'uso di questi accessori garantisce che tutte le componenti interne del vaporizzatore rimangono pulite. Infatti la fibra è monouso e le capsule possono essere facilmente rimesse a nuovo immergendole in alcol isopropilico.

L'estratto UB40 può essere usato per ottenere un effetto molto potente con un rapido inizio. Ricordiamo che anche con la vaporizzazione della kanna, è necessaria una minore quantità di materiale vegetale rispetto ad altre varietà di kanna in polvere. Questo estratto è più grossolanp paragonato alla polvere di Kanna, una consistenza perfetta per la camera di riscaldamento di qualsiasi vaporizzatore.

DOSE

Occorrono dai 100 ai 250 mg di polvere di kanna per un effetto che passa dal moderato al forte. Mentre con l'estratto di kanna UB40 per un effetto leggero, usa circa 25 mg e per un effetto tra il moderato e il forte, tra i 40 e i 60 mg.

Temperatura di vaporizzazione della KANNA

La temperatura di vaporizzazione della kanna è di 188°C, un calore simile alla soglia di vaporizzazione della cannabis. Ciò significa che la maggior parte dei vaporizzatori commerciali come il Crafty, CFX e Volcano possono perfettamente gestire la vaporizzazione dell'estratto di kanna UB40.

EFFETTI DELLA VAPORIZZAZIONE DELLA KANNA

La Kanna è un inibitore selettivo della ricaptazione della serotonina (SSRI), in altre parole impedisce temporaneamente la scomposizione della serotonina.

Gli utenti della kanna tipicamente provano una sensazione stimolante, rilassante ed euforica. Molti dicono anche che sentono che le conversazioni fluiscono più facilmente perché provano più empatia. Se la kanna viene vaporizzata, gli effetti sono di solito più calmanti e meno euforici se paragonati al consumo orale, sublinguale o nasale.

Con un vaporizzatore la potenza degli effetti può essere facilmente controllata. Per ottenere un effetto mite è meglio riempire il dispositivo con piccole quantità per volta, prendendo delle inalazioni leggere. Invece, caricando una quantità maggiore o un estratto più potente e facendo dei tiri più profondi, gli effetti sono più marcati. La kanna è stimolante a dosi basse e rilassante a dosi più elevate. Un effetto collaterale è che, in seguito all'uso, la maggior parte degli utenti di Kanna non si sente affamato per diverse ore. Dosi troppo elevate possono causare giramenti di testa, nausea, mal di testa e ansia.

La combinazione di kanna con altre erbe è comune tra le popolazioni native del Sud Africa e porta ad una sinergia di effetti.

LA COMBINAZIONE DELLA KANNA CON ALTRE ERBE

La kanna e la cannabis non solo hanno un nome simile, ma condividono anche una simile temperatura di vaporizzazione. Tradizionalmente, queste due sostanze sono spesso fumate insieme e forniscono un'esperienza sinergica e più psichedelica rispetto al loro uso singolo. Ecco perché questa coppia iconica può essere anche vaporizzata insieme.

Un'altra erba sinergica è la yerba maté per un effetto più stimolante, oppure con erbe come il lotus blu (Nymphaea caerulaea) e la camomilla per effetti più sedativi. Abbiamo già parlato della sua tradizionale unione con il wild dagga (Leonotis leonorus), ma il ginseng è altrettanto adatto.

Gli ingredienti attivi della kanna sono la mesembrine e altri alcaloidi che agiscono sui recettori della serotonina. Questo è il motivo per cui farmaci come gli SSRI dovrebbero essere evitati in combinazione con la kanna, in quanto potrebbe (in casi molto rari) portare alla fatale sindrome da serotonina. La kanna inoltre non dovrebbe essere usata in combinazione con MAOI come la vite Banisteriopsis caapi usata per le pozioni ayahuasca o la ruta siriana (Peganum harmala) o con altri SRI/SSRI.

Non è ancora stato confermato alcun sintomo d'astinenza derivato da un uso prolungato. Alcuni utenti hanno iniziato la pratica di prenderne piccole dosi per diversi giorni di seguito, per abituarsi agli effetti ed essere più preparati ad un trip potente. Come con la maggior parte delle sostanze, è sempre consigliabile usarle con moderazione per evitare la creazione tolleranza e dipendenza.

Rimani equilibrato e ispirato.

Autore: André

Compra qui la tua kanna UB40.

Riferimenti e ulteriore lettura :

Crediti fotografici:
Immagine 1 e Immagine 2.



Commenti

Ancora nessun commento. Cosa aspetti, il Natale?


Aggiungi un commento

Sei maggiorenne?

Per visitare il nostro sito devi confermare di essere maggiorenne.