BlogIl microdosaggio di tartufi magici: come e perché?

Our customer service department is super busy at the moment, which is why we might answer your message later than usual. We will get back to you as soon as we can, promise!

Azarius

  • $

$ 0, -

0,00 US$

Il microdosaggio di tartufi magici: come e perché?

01-06-2018 - 0 Commenti

Il Microdosaggio è una pratica che sta acquistando un'immensa popolarità negli ultimi anni. Consumare una minuscola dose (microdose) di tartufi magici non produce un trip stravolgente. Invece, ti permette di continuare ad essere operativo, senza avere allucinazioni o altri effetti che potrebbero diminuire la tua efficienza e risultare scomodi in un contesto quotidiano.

Allora, perché interessarsi al microdosaggio? Si presentano vari vantaggi. I microdosatori normalmente riferiscono un'aumentata creatività, una migliore capacità di concentrazione e meno stress. Sembra geniale, vero?

In questo articolo, troverai qualche consiglio e informazione per iniziare le tue avventure nel mondo del microdosaggio.

Perché il microdosaggio?

Se consumi una microdose di tartufi magici, percepirai degli effetti molto delicati. Non si avvicina minimamente ai livelli della normale dose in cui si avvertono gli effetti psichedelici. Lo scopo del microdosaggio non è un trip.

In generale, il microdosaggio tende ad accrescere il benessere e le prestazioni dell'utente in un modo quasi impercettibile – senza conseguenze negative. È possibile trascorrere la giornata in modo normale, notando che le tue attività sembrano più facili e gradevoli.

Ecco qualche esempio dei possibili effetti: 

  • Maggiore prontezza
  • Migliorata concentrazione
  • Potenziata creatività
  • Più energia
  • Sensazione di felicità
  • Maggiore consapevolezza del proprio ambiente
  • Maggiore apertura in situazioni sociali

Inoltre, recenti ricerche hanno mostrato che il microdosaggio di sostanze psichedeliche riduce sensazioni di ansia e depressione. Anche se queste sembrano indicazioni promettenti, è importante ricordarsi che le ricerche sono ancora in una fase iniziale. Quindi, in caso tu soffra di depressione o di ansia non auto-medicarti con gli psichedelici, consulta prima un medico di fiducia.

Il microdosaggio con i tartufi

Nei Paesi Bassi i tartufi sono legalmente in commercio presso i smartshop. Questo rende i tartufi una sostanza facile da ottenere e sicura da microdosare.

Come microdosare con i tartufi

Prima di tutto, un'avvertenza: fino ad oggi non sono state effettuate molte ricerche riguardo al microdosaggio con i tartufi. Procedere quindi con cautela e rimanere cosciente dei segnali che ti fornisce il corpo. L'uso di psichedelici comporta sempre una certa prudenza.

Informati sull'uso sicuro delle sostanze psichedeliche, puoi iniziare dall'articolo sulla nostra enciclopedia.

Tartufi magici

Prima di tutto avrai sicuramente bisogno di tartufi. Tieni presente che diversi tipi di tartufi hanno potenze diverse. Se scegli un tartufo potente, avrai bisogno di una dose inferiore per ottenere lo stesso effetto.

Nel nostro webshop puoi trovare una selezione di varietà tartufi diversi tra loro.

Tabella trip sclerozio

Varietà Potenza trip Visuali Creatività
Sclerotia Mexicana
Sclerotia Tampanensis
Sclerotia Atlantis
Sclerotia Galindoi
Sclerotia Hydra
Sclerotia Hollandia

Dose

Se vuoi preparare una microdose, devi sminuzzare i tuoi tartufi, finché non diventano polvere. La dose ideale per il microdosaggio è diverso da persona a persona. I seguenti fattori possono incidere sull'esperienza:

  • Potenza dei tartufi
  • Composizione chimica nel cervello
  • La tolleranza e esperienza con sostanze psichedeliche
  • Il peso
  • Cosa e quanto hai mangiato
  • Altri fattori

Comunque, possiamo darti alcuni suggerimenti sulla quantità con cui iniziare: una microdose è tipicamente 1/10 o 1/20 di una dose regolare. Una tipica microdose di tartufi essiccati è di circa 0.3 grammi. Se usi tartufi freschi, hai bisogno di circa 0.5 grammi.

Se non percepisci alcun effetto, o se ti senti troppo sballato, è necessario regolare la dose la prossima volta che si microdosa. Prestando attenzione agli effetti potrai trovare tu stesso la dose giusta per te.

Puoi trovare maggiori informazioni e consigli sul dosaggio qui: www.microdosing.nl

Come preparare una microdose  

Se vuoi preparare correttamente una microdose di tartufi, hai bisogno di una bilancia. Deve essere estremamente precisa, poiché dovrai lavorare a dosi molto basse. Una bilancia di precisione ti permette di ottenere risultati precisi ed affidabili.

In molti usano delle capsule per preparare le porzioni. Puoi riempire ogni capsula con una microdose, rendendo anche la conservazione e il consumo più facile.

Puoi sminuzzare i tartufi con un grinder per tartufi. Questo accessorio non è assolutamente necessario, ma è molto pratico ed efficiente.

Come procedere

E adesso arriviamo al sodo: cosa farsene di tutte queste capsule. In linea di massima si consiglia di consumare una microdose ogni quattro giorni, per dieci settimane di fila.

Potresti chiederti perché prendere una dose solo ogni quattro giorni? La risposta è che sarebbe inutile prendere una dose prima del quarto giorno. Il tuo corpo crea una soglia tolleranza per la psilocibina dopo la prima dose, che dura circa due giorni.

Una tipica settimana di microdosaggio è organizzata così:

Primo giorno: microdose
Secondo giorno: niente
Terzo giorno: niente
Quarto giorno: microdose
Quinto giorno: niente
Sesto giorno: niente
Settimo giorno: microdose
Eccetera.

Puoi semplificarti la vita usando un calendario, per marcare i giorni per la microdose.

Abbiamo anche creato sul nostro sito una categoria per mettere in mostra tutti i prodotti necessari per la tua avventura nel mondo del microdosaggio.

Hai in programma di iniziare un ciclo di microdosaggio di tartufi? Hai già qualche esperienza in merito? Condividi le tue esperienze nei commenti!

Autore: Joris



Commenti

Ancora nessun commento. Cosa aspetti, il Natale?


Aggiungi un commento

Sei maggiorenne?

Per visitare il nostro sito devi confermare di essere maggiorenne.