EnciclopediaSemi di canapa, una panoramica

Azarius

  • $

$ 0, -

0,00 US$

Semi di canapa, una panoramica - Enciclopedia

mostra menù chiudi menù

Semi di canapa, una panoramica

1 Commenti

Se vuoi coltivare la tua propria marijuana, ci sono centinaia di varietà tra cui scegliere. Per scegliere quella giusta, devi prendere in considerazione ciò che vuoi ottenere. Vuoi avere una resa abbondante, oppure vuoi coltivare un ceppo particolare per un particolare effetto psicoattivo o medicinale, o piuttosto con un gusto interessante? Vuoi coltivare in spazi interni o all'aperto? Hai la possibilità di monitorare la tua piantagione tutti i giorni o solo un paio di volte a settimana? Queste e molte altre domande determinano che tipo di varietà è più adatta ai tuoi scopi.

Semi regolari o femminizzati

Prima di tutto, devi scegliere tra semi regolari e femminizzati. I semi regolari sono più economici, ma producono anche piante maschili. Se non riesci a badare alle piante tutti i giorni, non scegliere semi regolari, perché una sola pianta maschile può rovinate tutto il raccolto.

Non scordarti che se acquisti un pacchetto da 10 semi regolari, 5 potrebbero essere maschili, ma se sei particolarmente sfortunato potrebbero anche uscire tutti e 10 maschili! Il rapporto tra le piante maschili/femminili non ha niente a che vedere con la qualità dei semi.

Se acquisti semi femminizzati, tutte le piante usciranno femmine. Ciò significa che avrai meno di cui preoccuparti.

Banche di Semi

Oggigiorno, innumerevoli banche di semi offrono innumerevoli varietà di semi di canapa. Ma quale scegliere? Da Azarius ci proponiamo di offrire solo semi di canapa provenienti da banche di semi o da allevatori di prima qualità.

Dopo la comparsa dei primi coffeeshop ad Amsterdam durante gli anni 70, ci volle più di un decennio prima che apparissero le prime banche di semi con sede ad Amsterdam. Furono ditte come Sensi Seeds (ca. 1985) che per primi iniziarono attivamente a sviluppare e migliorare ceppi di canapa e a mettere in commercio i loro semi.

Durante i primi anni 2000, una serie di leggi più tolleranti e favorevoli alla coltivazione della canapa diede inizio ad un aumento dei coltivatori e delle varietà provenienti da questo paese sud-Europeo. In solo pochi anni, banche di semi come DinaFem e Sweet Seeds sono riuscite ad attirare un importante numero di appassionati offrendo delle ottime genetiche a dei prezzi ragionevoli.

Autofiorente / Ruderalis

Le normali piante di canapa iniziano a fiorire solo quando le giornate iniziano ad accorciarsi, o all'interno, quando il coltivatore cambia il ciclo delle luci, per attivare la fase della fioritura, che necessita un periodo di buio più lungo. Quindi rallentando il processo di crescita.

A parte le varietà Indica e Sativa, esiste anche Ruderalis, che è molto più piccola, ma inizia automaticamente a fiorire quando raggiunge la piena maturità. Anche se il coltivatore lasciasse per tutto il ciclo le luci accese per 18 ore al giorno, le Ruderalis completerebbero il loro ciclo di crescita in 90 giorni.

Le rese delle varietà autofiorenti (come per esempio il Lowryder) sono più scarse, ma poiché possono essere raccolte entro un periodo di tempo più breve, e occupano meno spazio, i coltivatori possono ugualmente ottenere un'ottima resa, più volte a stagione.

I nani autofiorenti sono un'ottima scelta se vuoi coltivare la tua pianta in balcone oppure in modo guerilla. Sono anche molto adatte al metodo Sea of Green.

Sativa

La varietà Sativa cresce alta e slanciata, normalmente con foglie più sottili, spesso di un verde più chiaro. Generalmente ha bisogno di più luce dell'Indica. Impiega più tempo a maturare e fino a 16 settimane per fiorire. I ceppi normalmente descritti come "Haze" sono prevalentemente delle Sative, come ad esempio Neville's Haze o Super Silver Haze.

Paragonato all'Indica ha un livello più alto di THC e più basso di CBD. Questa caratteristica conferisce un effetto più "high", più sballato, più energetico, particolarmente adatto ai momenti creativi e alle occasioni sociali, o per combattere lievi depressioni.

La Sativa è ideale per la coltivazione all'aperto o con altre tecniche per cui le dimensioni non rappresentano un problema, per esempio il metodo Screen Of Green.

Alcuni esempi di varietà Sativa:

Arjan's Ultra Haze #1, feminized
Arjan's Haze #3, feminized
Sativa mix (Greenhouse) feminized
Collection pack Sativa (Paradise Seeds)


Indica

La varietà Indica ha le foglie più larghe e nella forma tende ad essere più bassa e più folta. Cresce veloce e fiorisce rapidamente. Per questo motivo, normalmente ha una resa più abbondante. Le varietà chiamate "skunk" sono prevalentemente Indica.

Paragonato al Sativa hanno un livello più alto di CBD e più basso di THC. Ciò conferisce un effetto più "stoned" o assonnato, particolarmente adatto a coloro che soffrono di insonnia, attacchi d'ansia, tensione muscolare o spasmi.

L'Indica è idoneo sia alla coltivazione in spazi interni che all'aperto, che con la tecnica Sea of Green.

Esempi di varietà a prevalenza Indica:

Skunk #11 (Dutch Passion)
Ortega Indica (Dutch Passion) feminized
Collection pack Indica (Paradise Seeds)
Indica mix E (Greenhouse) feminized

Ibridi

Le varietà Ibride sono incroci, che contengono una combinazione di geni Sativa e Indica. Questi incroci avvengono per produrre nuove genetiche con qualità particolari, sia per andare incontro ai bisogni del coltivatore che del consumatore.

Normalmente uno dei geni Indica (Big Bud, Sensi Star etc.) o Sativa (Jack Herer etc.) risulta dominante. Sul nostro sito di solito specifichiamo quale dei due è il principale.



Commenti

  • Il marley 11-01-2017 15:56:19

    Hi I'm interested to buy seeds I first time growing pots send me information on marleygrech35@gmail.com cheers


Sei maggiorenne?

Per visitare il nostro sito devi confermare di essere maggiorenne.