EnciclopediaColtivazione outdoor di canapa

Azarius

  • $

$ 0, -

0,00 US$

Coltivazione outdoor di canapa - Enciclopedia

mostra men¨ chiudi men¨

Coltivazione outdoor di canapa

24 Commenti

Coltivazione canapa outdoor - una guida completa

La seguente guida è stata elaborata da persone che vivono nei Paesi Bassi, dove le autorità tollerano la coltivazione di massimo 5 piante all'aperto, destinate a un uso personale, a patto che non rechino fastidio ai vicini (la polizia può sempre confiscare le piante se lo ritengono opportuno).

A molti non piace affidarsi agli spacciatori per procurarsi la propria erba, possono sorgere situazioni spiacevoli o esserci carenze di qualità. Per coltivare i tuoi propri semini, non è necessario avere un pollice verde, ma con pazienza, entusiasmo, dedicazione e una giusta preparazione la coltivazione di scorte personali è alla portata d tutti. A differenza della coltivazione indoor, quando si coltiva all'aperto si è nelle mani di agenti atmosferici, un fattore che può cambiare nettamente una resa di anno in anno.

Preparazione

Prendendo in considerazione lo spazio disponibile (dimensioni del giardino o del balcone) è necessario decidere dall'inizio se coltivare in vasi o direttamente nel suolo. La coltivazione nel suolo è di gran lunga più facile. Se hai questa possibilità, scegli un posto ben soleggiato, con una massima esposizione al sole, minimo di 5 ore.

Una coltivazione nel suolo ha molti vantaggi, ma anche un paio di svantaggi. Eccovi qualche fatto da prendere in considerazione.

Vantaggi della coltivazione direttamente nel suolo:

  • Le piante non devono essere innaffiate a mano.
  • Per via di un illimitato spazio di sviluppo delle radici, le piante possono diventare molto grandi, per una raccolta più abbondante.

Si presentano anche un paio di svantaggi:

  • Le piante non possono essere spostate, il che può essere uno svantaggio se arriva il maltempo.
  • In caso di malattie o problemi con il posto, potrebbe risultare difficile risolvere il problema.
  • Le piante in terra tendono a fiorire leggermente più tardi.

Non tutti preferiscono coltivare in terra, o ne hanno l'opportunità. Eccovi i vantaggi e gli svantaggi se decidete di coltivare in vasi:

Vantaggi:

  • I vasi possono essere spostati piuttosto facilmente, se il tempo è cattivo o i vicini iniziano a innervosirsi, puoi facilmente traslocare le tue piante a un luogo più sicuro.
  • Le piante in vasi tendono a fiorire in anticipo e quindi possono anche essere raccolte prima.
  • Se sorgono problemi con il mezzo di coltura, le piante possono essere facilmente trasferite in un vaso nuovo con del terriccio fresco.

Svantaggi:

  • Le piante rimarranno più piccole, relative alle dimensioni del vaso usato.
  • La canapa in vasi necessita più attenzione e deve essere innaffiata a mano. Questo può essere uno svantaggio durante le ferie o quando c'è un caldo torrenziale.
  • Le piante in vasi possono essere rubate più facilmente.

L'aspetto essenziale, sia che tu preferisca l'una o l'altra opzione, è il tipo di terriccio che scegli. La cannabis preferisce un tipo di suolo arioso e leggermente acido (pH 6-7) e utilizza molto nitrato e fosfato, soprattutto durante il periodo di fioritura. Nei growshop puoi spesso trovare miscele di terriccio, un acquisto molto consigliato se decidi di coltivare in vasi. Il terriccio comune o quello per fiori tende a essere troppo acidulo e non abbastanza arioso. Se decidi di coltivare in terra, potrebbe essere una buona idea nutrire la terra con una concimazione organica, come una farina di sangue e ossa, oppure del concime di pollo, che contiene del calcio. È importante usare i fertilizzanti con parsimonia, un eccesso potrebbe disturbare l'equilibrio biologico (micro-organismi, ecc.) e bruciare le radici della pianta.

Anche per la coltivazione in vasi, devi cercare un buon terriccio ed è fondamentale aggiungere dei fertilizzanti specifici per la canapa, anche in questo caso usati con parsimonia. Spesso la metà della quantità raccomanda sulla confezione è sufficiente.

Semi di Canapa: Come Scegliere un Ceppo

Dopo aver deciso se coltivare in vasi o nella terra, il prossimo passo è scegliere il miglior ceppo per le tue intenzioni e possibilità. Esistono migliaia di varietà, e se dovessimo credere ai nostri fornitori, sono tutte della più alta qualità. È quindi consigliabile iniziare la selezione considerando il tipo di clima in cui si vuole procedere. Esistono anche varietà adatte ai contesti outdoor, perché tendono a fiorire prima delle varietà indoor, e sono normalmente più resistenti al maltempo. Tieni presente che anche se questa pianta è un'erbaccia è pur sempre una presenza esterna all'ambiente in cui decidi di introdurla.

Dai uno sguardo ai nostri 5 migliori ceppi outdoor, scelti da veri esperti. 

Le 5 Migliori Varietà Outdoor

Quando scegli un ceppo, prendi nota della fine del tempo di fioritura stimato (cioè quando la pianta può essere raccolta). Quanto più tardi è pronta la pianta, più corte saranno le giornate, e più si rischia di andare incontro a settimane piovose e umide, aumentando il rischio di muffa e marcio nelle fasi finali della fioritura. Per questa ragione, incroci di Haze e varietà a Sativa dominanti (originari di zone tropicali), non sono sempre ideali per la coltivazione outdoor. Queste varietà mediamente impiegano 14 settimane a fiorire (su una media di 8), saranno quindi solo pronte a tardo autunno.

Ovviamente altri fattori da prendere in considerazione nella scelta del ceppo sono piuttosto una questione di gusto, come l'aroma e l'effetto. La maggior parte delle banche dei semi ha una vasta offerta per tutti i gusti.

Con il filtro semi troverai la varietà giusta per te in un batter d'occhio.

Trova il Ceppo Giusto

Germinazione e grow

Dopo aver ottenuto i semi gusti, puoi iniziare a germinarli. Per la coltivazione outdoor, il tempismo è tutto! Normalmente la semina avviene dopo i Santi dell'Ultimo Ghiaccio (tra l'11 e il 14 maggio). Dopo di che il rischio di geli notturni è piuttosto basso (ma in certi posti è ancora possibile fino a inizio di giugno). Puoi certamente cominciare anche ad aprile, sia all'aperto che in casa, utilizzando delle semplici luci artificiali. Ma tieni presente che le tue piante hanno bisogno di un minimo di 18 ore di luce, altrimenti la fioritura potrebbe attivarsi in anticipo. Inoltre, se inizi troppo presto nella stagione, le tue piante potrebbero diventare enormi. Soprattutto nel suolo, la canapa può crescere a proporzioni mostruose, anche fino a 3,5 metri di altezza! Quindi non avere paura di seminare un po' più tardi. Anche se la germinazione avviene a giugno o a luglio, avranno ancora abbastanza tempo per diventare delle bestie.

Per quanto riguarda la germinazione stessa, esistono vari metodi. Per germinare, i semi hanno bisogno di umidità e calore. Una temperatura tra i 24-28°C è ideale. Questo livello è al di sopra della normale temperatura ambiente. Il metodo più facile è di farli germinare in terriccio da semina. A questo scopo puoi riempire un piccolo vaso con del terriccio e inumidirlo (per esempio con uno spruzzino). Introdurre il seme a circa mezzo centimetro dalla superficie. Copri il vaso con un po' di pellicola trasparente e posizionalo in un posto abbastanza caldo. A seconda della temperatura e del tipo di seme, la germinazione dovrebbe avvenire entro 3 e 7 giorni. Quando noti le prime foglioline spuntare, puoi togliere la plastica. La piantina ha ora bisogno di molta luce per evitare che si allunghi e che cada. Con abbastanza luce, la piantina rimarrà compatta, con gli internodi vicini, risultando in una pianta più forte.

Azarius raccomanda l'uso di un Spongepot per germinare i tuoi semi.

Dopo 2 o 3 settimane puoi trapiantare la pianta in un vaso più grande e aggiungere del terriccio fresco. A questo punto è meglio usare il terriccio (leggermente concimato) di cui avevamo parlato prima. Assicurati di passare al prossimo vaso in tempo, ma evita di farlo ripetutamente. I benefici del travasamento sono immediatamente visibili: le radici hanno da subito abbastanza spazio per allungarsi e allargarsi e possono fare un uso ottimale dei nutrienti presenti nella terra. Se hai utilizzato un buon terriccio ricco di nutrienti, non dovrai aggiungerne altri per qualche tempo.

Nei primi tempi, non annaffiare troppo. Un errore molto comune per i grower alle prime armi. Alla canapa non piace avere i piedi bagnati. Può bloccare la sua crescita e marcire le sue radici. Innaffia moderatamente ogni due o tre giorni, e quando lo strato superiore è ancora umido, aspetta a dare acqua. Più le piante si sviluppano, più aumenterà il loro bisogno d'acqua. Alzando il vaso, imparerai a intuire quanta acqua è necessaria e quando.

Determinare il genere

La Cannabis è una pianta dioica: può produrre piante maschio e femmina. Se una pianta mostra caratteristiche di entrambi i generi, viene definita ermafrodite. Le piante maschio producono il polline che feconderà le piante femmina, che a loro turno inizieranno a produrre semini invece che abbondanti cime resinose. Supponendo che queste non siano le tue intenzioni, tutte le piante maschio devono essere rimosse (e distrutte) in tempo, per restare con solo piante femmina, che producono il livello più alto di THC nelle loro cime.

Una pianta maschio può essere riconosciuta dalle piccole sacche in cui produce polline. Quando si aprono, sprigionano il polline, fertilizzando le piante femmina circostanti. Una pianta femmina può essere riconosciuta tramite i pistilli, che assomigliano a peli bianchi. Il genere è visibile nelle ascelle della pianta. Queste si trovano tra lo stelo e il picciuolo.

Fioritura e insetti

A seconda della varietà, la tua pianta inizierà a fiorire tra la fine luglio e fine agosto. Le piante in terra tendono a fiorire prima rispetto a quelle in vasi. Soprattutto per queste ultime è raccomandabile nutrirle con un fertilizzante speciale per indurre la fioritura.

Tenere sempre d'occhio il colore delle foglie, sono il modo più evidente per controllare la salute della tua pianta.

La presenza di foglie gialle, ad esempio, ha varie cause. Il terriccio potrebbe essere troppo acidulo, rendendo la pianta incapace di assorbire alcuni nutrienti. Un livello di Ph troppo basso può anche risultare in un esaurimento della difesa di calcio, producendo foglie gialle con macchie marroni.

Troppa acqua può anche causare l'ingiallimento delle foglie, perché le radici non ricevono abbastanza ossigeno e 'soffocano'. Ciò può causare alle radici di marcire. Se si verifica una carenza di nutrienti, le foglie più vecchie diventeranno gialle per prima, dall'interno all'esterno. Se le tue piante sono soggette a un eccesso di nutrienti le estremità delle foglie diventeranno gialle (bruciate), e inizieranno pian piano a cadere.

Una delle minacce più serie alle piante outdoor è il budrot, ovvero il marcire delle gemme. Dopo la terza o quarta settimana del periodo di fioritura, il rischio di budrot aumenta, perché quando le gemme diventano più spesse e dense, la circolazione d'aria all'interno delle cime diventa più difficile. Sopratutto in climi caldi, umidi e piovosi, questa muffa (Botrytis cinerea) può diffondersi velocemente ovunque. È preferibile che le piante siano in una posizione ben ventilata. Però il maltempo potrebbe spezzare dei rami o addirittura travolgere intere piante. Nel periodo di fioritura, è importante tenere d'occhio le cime e se intravedessi della muffa, elimina completamente la cima infettata.

A parte il Budrot, esistono altri problemi che ti potrebbero dare un filo da torcere.  Le piante outdoor sono ovviamente soggette ad agenti atmosferici e all'invasione di insetti e parassiti, Le lumache per esempio possono mangiare molte foglie in pochissimo tempo, mentre la loro saliva e i loro escrementi possono aumentare il rischio di funghi. Potrebbe anche essere una soluzione usare un lumachicida a granelli. Invece una maniera più economica e divertente è l'uso di qualche bicchiere di birra. Scava qualche buco nel terreno circostante alle piante e metti qualche bicchiere di birra in terra. Il lievito della birra attrae le lumache, e una volta 'intrappolate' non potranno più scappare.

Normalmente, parassiti e altri insetti non posano una grave minaccia alle piante di canapa coltivate all'aperto, poiché nell'ecosistema saranno anche presenti i loro predatori, che ristabiliscono l'equilibrio naturale. In caso i danni siano significativi, potresti voler spruzzare sulle tue piante un repellente biologico per gli insetti, preferibilmente la mattina presto quando il sole non è ancora sorto oppure alla sera. Ricordiamo però di non usare spray sulle tue piante dopo 3-4 settimane di fioritura.

Raccolta, essiccazione e conciatura

Dopo circa 7-9 settimane dall'inizio della fioritura, la maggior parte delle piante di canapa outdoor saranno pronte a essere raccolte. Un buon modo per determinare se sono pronte a essere raccolte è di osservare i piccoli tricomi (cristalli) sulle cime. Quando questi iniziano a sviluppare un colore ambrato, la fine del periodo di fioritura si avvicina. Se fai la raccolta mentre tutti i tricomi sono bianchi-latte oppure a metà lattiginosi e metà trasparenti, otterrai livelli di THC più elevati (per degli effetti più 'high'). Una volta che i tricomi diventano ambrati, il livello di THC inizia a essere ridotto, ma il livello di CBD (ottimo per l'effetto 'stoned' rilassante) aumenta. È piuttosto difficile da distinguere il colore a occhio nudo, quindi una lente d'ingrandimento o un microscopio potrebbero tornare utili.

Molti coltivatori decidono che la pianta è pronta per essere raccolta in base al colore degli stami. La raccolta comincia quando la maggioranza (80%) dei peli sono diventati marroni. Però c'è da ricordare che i peli potrebbero anche diventare marroni a causa dell'umidità.

Una volta che le gemme sono mature, puoi fare una delle seguenti due cose: togliere le foglie, tagliare i rametti e appenderli capovolti, oppure puoi appendere l'intera pianta capovolta e cimare dopo circa 5-7 giorni. Alcuni sostengono che quando la rimozione delle foglie avviene a pianta essiccata, le gemme sono più saporite. Inoltre, se non hai tempo di cimare tutto in una volta, questa è una soluzione pratica. Durante la cimatura, rimuovere interamente le foglie più grandi dallo stelo e cimare le estremità di quelle che escono dalle gemme.

È importante essiccare le piante con la giusta cura e pazienza, perché se no ti giochi la qualità dell'intera resa.

Se decidi di tenere le gemme attaccate ai rami, puoi appenderle sottosopra ad un filo sospeso nella tua stanza d'essiccazione. Se invece separi le gemme, puoi sistemarle su una superficie orizzontale che permette la ventilazione, come ad esempio una zanzariera. Nei growshop sono anche disponibili essiccatoi professionali.

Il passaggio d'essiccazione dovrebbe aver luogo in un posto con una bassa umidità. Le temperature non devono essere troppo alte, ne troppo basse. Normalmente un valore accettabile è entro i 17° e 21°. Il calore e la luce convertono il THC in CBD, CBN e altri composti che influiscono sull'effetto del tuo prodotto. L'essiccazione avviene entro due settimane. Un modo sicuro per riconoscere un prodotto abbastanza secco è quando riesci a spezzare i rami più grossi invece di piegarli.

Per mantenere le tue scorte fresche per un lungo periodo, consigliamo di conservare il materiale secco in contenitori ermetici. I vasetti per le conserve sono adatti allo scopo ed economici. In ogni caso il contenitore deve essere riposto in un luogo buio e fresco. Durante la conservazione dell'erba in vasetti, avviene il processo di 'conciatura', un processo in cui la clorofilla si decompone, per lasciare un bellissimo colore marrone dorato alle cime e un sapore delicato, quasi dolce.

La stagione della coltivazione - sconti e offerte

Procedi al Seedshop

Vivi in Francia? Paga tramite carta di credito sul nostro nuovo sito azarius-seeds.com

Acquista semi sul nostro nuovo sito per soli semi Azarius-Seeds.com oppure Azarius-graines.fr, dove, in tutta comodità e sicurezza, è possibile pagare con carta di credito.

Procedi a Azarius-seeds.com



Commenti

  • heybud 12-09-2014 06:16:11

    very good info

  • Sugar 13-06-2015 21:12:24

    very helpful as I am a first time grower.

  • ricktrapnation 27-08-2015 13:13:11

    hey thats my lighter!!!

  • antshagger 04-05-2016 14:15:34

    Great article with handy tips. However somewhat contradiction about flowering .
    First I read:
    - Plants in open soil tend to start flowering a bit later.
    and:
    -Plants in pots tend to flower a bit earlier and thus they can also be harvested sooner.
    But later I read:
    Plants in open soil tend to start flowering a bit sooner than those which grow in pots.
    That's just the opposite.
    Cheers.

  • Dazza 01-11-2016 05:24:58

    So if a plant start bud early will it affect the one next to it.

  • Purps 26-12-2016 19:03:42

    I'm trying my first plant it's budding hope I'm doing everything right

  • Purps 26-12-2016 19:03:43

    I'm trying my first plant it's budding hope I'm doing everything right

  • Stoner43 20-02-2017 17:38:50

    What's bracken

  • ManBar 08-05-2017 21:03:14

    Very good info. I tried to plant before but my babies died now I'm more informed. Thanks

  • Garner 21-05-2017 09:35:24

    Thanks for the info my plants sprouted just today so a little better t more info is they helpful

  • Hotkid 13-06-2017 20:48:09

    I love that information

  • Bobcat 29-06-2017 15:18:48

    Tree started budding about a week ago can't wait to try thanks for the info

  • Mr. Bagseed 10-07-2017 03:34:10

    Great info! I have a dozen healthy plants outdoors. They have just begun their flowering stretch. They are all trained to grow low with lots of top colas. Should be a great harvest. Thank you, Mother Earth!

  • Jeff 11-07-2017 08:01:26

    You mean 'pistil' color? To tell when to harvest? I thought stamen were a male feature...

  • The green guy 12-07-2017 12:27:23

    The info was very helpful to me
    Thanks

  • coachiedmk 28-07-2017 01:10:04

    I saw a butterfly today, on the top branch of my tallest plant. Now I find that they lay eggs on the top branches and caterpillars come. So, I am going to eliminate the visitors from here on out, sorry Mr. Butterfly

  • Noobgrower 30-07-2017 02:50:30

    I'm just waiting for the flowering to start

  • Bigdog 02-08-2017 01:55:29

    This is a great article, enjoyed it. Does anyone answer questions on here, because I have one. I would like to start the flowering stage for the next month- 12/12 light and dark. Problem is I'm going away for two weeks after that month. Can I leave them in a started flowering state for two weeks in the sunlight and continue again when I come back or will that ruin it? Would appreciate answers and ideas. Thanks.





  • franklin 18-08-2017 04:05:50

    This article is a bit very useful in terms of the knowledge approach to cultural practice. It gives it more prescriptive and directing as well

  • Gucci 18-08-2017 13:24:39

    Removed all males from my outdoor garden (plants that had grape like balls and they flowered first) stuck on this one plant shows signs of a female (flowering) tho I notice grape or more like seed like shape objects growing under the flowers Help first time griwer

  • 4yearGrowEr 26-08-2017 20:57:32

    Aye big dog. Don't start your lightcyle to YOU ARE READY TO START YOUR 12/12. make it go into veg state from flowering. Just haults the process

  • 4yearGrowEr 26-08-2017 21:01:05

    IF ANYONE HAS QUESTIONS OR NEEDS ADVICE. E-MAIL ME. THX (ajr033115@gmail.com)

  • Cuddermaker 03-09-2017 04:09:43

    I started with three seeds , degerminated th but one died , the other 2 are growing alright for what I'm working with , my first time and I chose to try outdoor pot method, plants are starting to bud nice but prob imo from what I hear and read I prob have another month n half until harvest , I live in RI hoping to harvest around 🎃 time

  • Red... 26-09-2017 08:44:41

    The pot method worked great and dirty fish tank water too...my plants arebuddibg nicely. Was informative...cant wait for harvest...i got purple with pink haired buds size of quarters . What straine can i geuess this is...???


Sei maggiorenne?

Per visitare il nostro sito devi confermare di essere maggiorenne.